• Ci sono dei motivi se non spalmiamo marmellata alla menta sulle fette biscottate.

    Buona Fortuna

In questi anni di laboratori di scrittura narrativa, soprattutto nel Gruppo di Supporto Scrittori Pigri ma non solo, ci sono alcuni elementi su cui chi desidera scrivere inciampa più spesso e ci sono domande che tornano.
Domande che ricevo in svariate forme: sui forum degli Scrittori Pigri, in privato, a voce, durante altri laboratori.
Sono tutte domande comprensibili, con cui ci si ritrova a fare i conti quando si prova a strutturare una storia, e può essere utile ragionarci insieme per comprendere il meccanismo che c’è dietro la costruzione di un romanzo, trovare la logica all’interno di quella narrazione, capire come fare scelte funzionali e renderle efficaci.

Visto che in questi ultimi mesi abbiamo preso confidenza con gli incontri in diretta online (e che io devo imparare a usare i webinair per essere al passo con i tempi), ho deciso di proporre cinque incontri online gratuiti.
Per la scelta dei temi da affrontare mi sono ispirata al percorso che faccio fare agli Scrittori Pigri nel GSSP Fare un romanzo.

Vi aspetto!

Qui trovate il modulo di adesione per uno, più o tutti gli incontri

 

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

Lunedì 29 giugno 2020 – ore 21.00
IL PROTAGONISTA
Cosa rende efficace un personaggio?

Lunedì 6 luglio 2020 – ore 21.00
L’ESIGENZA DRAMMATICA
Gli ostacoli, i problemi, i conflitti e l’obiettivo del protagonista: senza questi che storia è?

Lunedì 13 luglio 2020 – ore 21.00
I DIALOGHI
A cosa servono i dialoghi, come renderli efficaci e, diciamocelo, anche come non scriverli

Lunedì 20 luglio 2020 – ore 21.00
LA TRAMA
Dall’idea a una storia che funziona, fatta di eventi, di fatti che accadono (eh, già: ogni evento porta una conseguenza e questa sequenza porta avanti la storia)

Giovedì 23 luglio 2020 – ore 21.00
L’EDITING – UNA CHIACCHIERATA CON ALICE BASSO
La scrittura di un romanzo è la prima parte del lavoro, poi c’è una necessaria revisione del testo prima di proporlo a qualcuno.
Ne parlo con Alice Basso, scrittrice, editor e docente del Gruppo di Supporto Scrittori Pigri

La partecipazione agli incontri online è gratuita e aperta a tutti.

Per partecipare è necessario compilare il modulo di adesione e selezionare gli incontri desiderati.

Domande dei partecipanti: è possibile inserire le proprie domande nel modulo di adesione.
Le domande verranno selezionate e affrontate durante l’incontro sull’argomento a cui si riferiscono.
Durante gli incontri sarà comunque possibile porne altre nella chat.

Gli incontri si terranno su Zoom Webinair, per seguirli sono necessari un computer (o altro dispositivo elettronico), una buona connessione a internet e il link dedicato (che verrà inviato tramite email a chi compila il modulo di adesione).

Per collegarsi basta fare click sul link ricevuto nella email di invito.
Il sistema chiederà di installare una piccola applicazione dal nome Zoom Cloud Meeting che consentirà la gestione del collegamento: potete accettare la richiesta di installazione e dopo qualche secondo sarete collegati oppure potete partecipare dal browser.

I partecipanti seguiranno gli incontri a microfoni e telecamere spenti, sarà possibile interagire tramite la chat accessibile a tutti.

La scelta dei temi da affrontare ripercorre in parte il percorso che fanno gli Scrittori Pigri nel GSSP Fare un romanzo.

 

COS’È IL GRUPPO DI SUPPORTO SCRITTORI PIGRI
Il Gruppo di Supporto Scrittori Pigri (GSSP) è un laboratorio online di scrittura narrativa della durata di tre mesi durante il quale i partecipanti lavorano a esercitazioni e romanzi su una piattaforma condivisa e protetta da password (un forum riservato agli iscritti, senza video o microfoni).

È pensato per chi vuole mettersi alla prova con la scrittura narrativa, per chi cerca la propria voce o per chi ha semplicemente bisogno di una scusa per scrivere qualcosa ogni settimana.
Lo si può frequentare da ovunque, bastano un computer e una connessione a internet, a qualsiasi ora, in qualsiasi giorno per tutta la durata del laboratorio. 
Tutto il laboratorio è asincrono, ossia senza appuntamenti online in tempo reale.

Dopo il successo delle prime dieci edizioni, sono due i prossimi laboratori in programma.

Dal 21 settembre al 21 dicembre 2020
GSSP FARE UN ROMANZO
Laboratorio online sulla costruzione di un romanzo, per arrivare dall’idea al primo capitolo, attraverso esercizi di lavoro su personaggi, narratore, linguaggi, struttura e storia. E per imparare a presentarlo a una casa editrice o a un agente letterario.

Clicca qui per maggiori informazioni su questo laboratorio.

Gennaio-aprile 2021
GSSP SCRITTURA E NARRAZIONE
Laboratorio online per scoprire, sperimentare e rafforzare le principali tecniche narrative, per essere più consapevoli della scrittura e acquisire gli strumenti necessari a dare forma alle idee e alle storie.

Clicca qui per maggiori informazioni su questo laboratorio.

È stata davvero speciale, questa decima edizione del Gruppo di Supporto Scrittori Pigri.
Non solo perché dieci GSSP fanno un certo effetto e 50 iscritti fanno un gran bel gruppo, ma perché è scoppiata la pandemia del secolo mentre noi eravamo nel forum e da lì abbiamo continuato a scrivere, lavorare, ridere, scherzare, stare insieme, distrarci, confidarci, consolarci e ancora scrivere, e scrivere, e scrivere.
Quando è nato il GSSP non pensavo certo fosse il bunker ideale per stare bene insieme durante una quarantena, ma lo è stato.

Il GSSP Scrittura e Narrazione 2020 (per noi affettuosamente detto il S&N20) è stato: 3 mesi di laboratorio; 12 esercitazioni settimanali; 7 stanze di forum; oltre 11.600 commenti; 1 scrittrice e blogger letteraria, 1 scrittore per ragazzi e 1 redattore editoriale intervistati; 49 il massimo punteggio raggiungibile (che nessuno ha raggiunto); 50 Scrittori Pigri iscritti; 47 hanno fatto l’esercitazione più consegnata (la sesta); 33 hanno fatto l’esercitazione meno consegnata (l’ultima); 22 hanno fatto tutte le esercitazioni; 11 discussioni aperte nel corridoio della ricreazione e oltre 1700 commenti lasciati tra una e l’altra (in particolare: 301 Cose belle, 216 Cose brutte e 725 cazzeggi nei bagni in fondo al corridoio).

Per questa decima edizione del Gruppo di Supporto Scrittori Pigri il gruppo era formato da 34 donne e 16 uomini, 41 anni la loro l’età media (spaziando dal giovanissimo al brizzolato), 2 le docenti che hanno avuto: me e Alice Basso.

13 sono le regioni italiane dove vivono, per la precisione (in ordine numerico e di iscrizione): Lombardia (13), Liguria (9), Piemonte (6), Sardegna (5), Veneto (3), Trentino Alto Adige (3), Toscana (2), Lazio (2), Emilia Romagna (2), Marche (1), Abruzzo (1), Friuli Venezia Giulia (1), Calabria (1).
E siccome siamo internazionali abbiamo anche qualcuno dalla Svizzera (1).

19 erano gli Scrittori Pigri veterani e 13 di loro avevano già fatto (almeno) un GSSP Scrittura e Narrazione.

E infinite sono state le ore dedicate a questa avventura.
Ne è valsa davvero la pena.

Ognuno di loro, per tre mesi, ha lavorato sulla propria scrittura e ne è uscito con maggiore consapevolezza e padronanza.
E con un gruppo di persone che forse non avrebbe mai incontrato, ma con cui ora può continuare a coltivare la passione per la scrittura (e per il cibo, e per il buon vino, e per i gatti – non dimentichiamo i gatti – e per un sacco di altre cose che quasi sempre trasformano i compagni di GSSP in amici).

Adesso un po’ di pausa e il 21 settembre si riparte con l’undicesima edizione del GSSP Fare un romanzo, quello sulla costruzione di un romanzo, il vostro romanzo.
Se vi iscrivete entro il 31 luglio avete diritto alla Tariffa Promo. 
Iscrizioni aperte, numero chiuso.

Questo, il GSSP sulle tecniche narrative, torna a gennaio.

La terza persona che gli Scrittori Pigri del GSSP Scrittura e Narrazione 2020 hanno intervistato è Tim Bruno, scrittore per ragazzi (Rizzoli, Salani) e per bambini (Nord-Sud).

Nato a Genova nel 1966, Tim Bruno è uno degli autori di libri per ragazzi più amati e affermati. Scrittore e naturalista, ha dedicato buona parte della sua vita all’osservazione degli animali e del loro comportamento, professionalmente è un ricercatore scientifico, un biologo, per la precisione. E Tim Bruno è un nome d’arte.

Si è affermato nel mondo della letteratura giovanile con Ossidea, la saga fantasy che ha per protagonista il giovane David Dream e di cui Neos rappresenta il seguito. Con questa nuova trilogia, l’autore conduce i suoi lettori in un mondo abitato da creature meta-umane e da cyborg, dominato da una stirpe androide ribelle. Un futuro distopico ma anche ironico, multicolore e un po’ sgangherato, che ricorda per molti aspetti il nostro presente.
Con l’editore Nord-Sud si è rivolto ai lettori più piccoli con la storia di un coniglio che scappa da una conigliera (Codarotta), quella di due api super-sorelle (Alla ricerca di Bi), Il ritorno del gatto Codabianca e Sathi e la tigre.

A maggio uscirà per Rizzoli il suo nuovo romanzo: Factory.
È la storia di Scorza, un vecchio ratto solitario che ha trovato il modo di entrare in una “factory farm”, un allevamento industriale, grigio e fumoso, per rubare il foraggio destinato agli animali. Ma un giorno il ratto cade sul nastro trasportatore che distribuisce il mangime e si ritrova muso a muso con A550, un vitello chiazzato da una macchia bianca proprio al centro della fronte (simbolo della curiosità). Questo incontro segna l’inizio di un’amicizia e di un percorso di redenzione che porterà il vecchio ratto a diventare artefice di una rivoluzione. Leggi il resto →

La seconda persona che gli Scrittori Pigri del GSSP Scrittura e Narrazione 2020 hanno intervistato è Giulia Ciarapica, blogger culturale e scrittrice (per Rizzoli).

Giulia Ciarapica, classe 1989, laureata in Filologia moderna all’Università degli Studi di Macerata, è blogger culturale e collaboratrice dei quotidiani Il Foglio e Il Messaggero.

Nel 2018 ha pubblicato il saggio “Book blogger. Scrivere di libri in Rete: dove, come, perché” per Cesati Editore.

Nel 2019 ha esordito nella narrativa con “Una volta è abbastanza” (Rizzoli), primo volume di una trilogia.  Leggi il resto →

Uno dei professionisti che gli Scrittori Pigri del GSSP Scrittura e Narrazione 2020 hanno intervistato è Giuseppe D’Antonio, redattore editoriale e formatore.

Giuseppe D’Antonio è nato a Napoli nel 1975. Laureato in Italianistica, inizia a lavorare in ambito editoriale come lettore alla Nottetempo di Roma.

Dopo due anni come redattore a L’ancora del mediterraneo (casa editrice di Napoli), inizia la libera professione collaborando con case editrici e service editoriali in qualità di editor, correttore di bozze e impaginatore.
Formatore nei corsi per redattori editoriali dell’agenzia letteraria Herzog di Roma e nei corsi de Lalineascritta di Napoli, dal 2019 è docente al “SEMA – Master universitario in scrittura e editoria“.
Dal 2011 al 2015 è stato redattore per la rivista online Archivio Caltari.
Dal 2017 fa parte della redazione della rivista online I libri degli altri, di cui cura la newsletter settimanale.
Suo il meraviglioso e prezioso Galateo editoriale che vi consiglio di leggere con grande attenzione. Leggi il resto →

Io e Francesca de Lena lo rifacciamo. 
È stato utile agli autori, ai loro romanzi inediti e agli aspiranti editor che ci hanno lavorato.
Quindi, forti dell’esperienza della prima edizione, abbiamo perfezionato alcuni dettagli e siamo pronte a ripartire con la seconda edizione di Scrittori in editing – Masterclass per scrittori e editor.

CHE COS’È
Scrittori in editing è la masterclass che mette in contatto gli scrittori che hanno frequentato il laboratorio degli Scrittori Pigri di Barbara Fiorio e gli editor che si sono formati in Apnea laboratorio di editing di Francesca de Lena.

Oppure scrittori e editor esterni, che si candidano e passano la selezione.
Si tratta di un lavoro di editing a romanzi inediti, supervisionato da due professioniste.

COSA SI FA
Si lavora per coppie: a ogni scrittore viene assegnato un editor con il quale confrontarsi e lavorare al proprio romanzo. Editor e scrittore si terranno in contatto via mail, videoconferenza, chat e lavoro sul testo con la modalità “revisione” di Word.

Editor e scrittori saranno guidati nel percorso di editing e revisione del romanzo dalle rispettive tutor: Francesca de Lena per gli editor, Barbara Fiorio per gli scrittori.
Il percorso è segnato da lezioni in diretta online, telefonate individuali e in più supporti scritti e video che risponderanno alle domande, scioglieranno dubbi, indirizzeranno verso proposte e soluzioni.

DURATA
Dal 28 aprile alle prime settimane di ottobre 2020, senza scadenze di consegna nei mesi di luglio e agosto.

Potreste dover riscrivere intere parti del vostro romanzo; potreste dover conciliare questo percorso con il vostro normale lavoro e la vostra vita privata; potreste aver bisogno di maggiore tempo e respiro perché non ne avete esperienza; potreste sentire la necessità di metabolizzare le indicazioni e confrontarvi con le tutor, prima di intervenire sul testo. Per questo abbiamo preferito scegliere un periodo medio che includesse il riposo estivo.

COSA FANNO LE TUTOR
Dirigono il lavoro. Una volta formati i gruppi di scrittori e di editor, le tutor guidano le classi lungo tutto il lavoro da fare attraverso:

• 4 incontri in diretta online con la propria classe
• 2 incontri in diretta online con l’altra classe
• 5 interventi video o scritti di approfondimento e risposta alle domande ricevute
• 2 colloqui telefonici individuali con i partecipanti della propria classe
• 1 colloquio telefonico individuale con i partecipanti dell’altra classe
• 1 diretta online finale per ogni singola coppia con entrambe le tutor

Resteranno poi a disposizione durante il periodo estivo per ricevere report e aggiornamenti sul vostro lavoro. 

A COSA SERVE
Serve agli autori per avere una reale e completa esperienza di editing e revisione sul proprio romanzo inedito, in modo che sia pronto per essere proposto a eventuali case editrici o agenzie letterarie, e per avere una scheda di lettura finale, con alcune indicazioni utili riguardo a chi proporsi e come.

Serve agli editor per confrontarsi sulla direzione da dare al lavoro, chiarire i dubbi e le incertezze di approccio, di metodo e di merito, costruirsi una personale “cassetta degli attrezzi” e mettersi alla prova nel gestire un editing in autonomia ma potendo contare sul supporto di chi è del mestiere.

PERCHÉ PARTECIPARE SE SONO UNO SCRITTORE
Perché hai scritto un romanzo ma senti il bisogno di lavorarci ancora, prima di inviarlo ad agenti o editori.

Perché non hai mai avuto un’esperienza di editing prima e desideri averla in uno spazio protetto, con la presenza di qualcuno di cui ti fidi a cui poter chiedere supporto quando lo senti necessario.
Perché avresti una squadra per te: non solo l’editor con cui lavorare sul tuo testo, ma anche una scrittrice e una editor professioniste a cui rivolgerti in caso di incertezze su specifici passaggi e altri autori, che contemporaneamente faranno lo stesso percorso, con cui poter condividere i problemi da affrontare.
Perché non conosci l’ambiente editoriale e non sapresti a chi rivolgerti per scegliere un editor con cui lavorare al tuo inedito: preferisci affidarti alla selezione di Francesca de Lena e Barbara Fiorio.
Perché pagare un editor professionista ti costerebbe decisamente molto di più.

PERCHÉ PARTECIPARE SE SONO UN EDITOR
Perché stabilire un rapporto diretto singolo e autonomo con un autore è molto importante per la crescita professionale e il master ti permette di fare questa esperienza senza rinunciare a una guida e a un supporto lungo il percorso.

Perché ti saranno fornite delle tappe operative definite: indicazioni, video e promemoria su cosa fare, in che ordine e come farlo: dall’approccio con l’autore, ai primi elementi da analizzare nel testo, a come orientarsi per definire il target, il genere e la potenzialità editoriale del romanzo a cui lavori.
Perché poi sarai tu con le tue domande a cucirti il percorso addosso: se hai dubbi sulla scelta delle priorità riceverai risposte su quelle, se sei in difficoltà nella comunicazione con l’autore verrai supportato in tal senso, se non sei certo delle soluzioni che intendi proporre è lì che focalizzeremo il confronto.
Perché la squadra ti permetterà di condividere il tuo lavoro: non solo con le tutor, ma con i colleghi che staranno affrontando un percorso parallelo e insieme ai quali esprimere dubbi e sviluppare ragionamenti.
Perché oltre alle risposte-guida che segneranno il tuo percorso, sarai partecipe anche dei problemi e delle relative soluzioni indicate per il percorso degli altri. Ti formerai così un bagaglio di esperienza che andrà al di là del tuo singolo lavoro sul testo.
Perché partecipare sarà come fare l’apprendista prima di mettere su bottega per conto tuo.

PER ENTRARE
Gli scrittori, Pigri o esterni, che desiderano partecipare devono inviare un romanzo di max 200 cartelle + sinossi + scaletta della trama.
Nel caso degli esterni il romanzo sarà valutato dalle tutor e dovrà passare la selezione.
Se il romanzo non è ancora terminato può essere accettato purché il testo scritto copra già circa un 75% della storia e siano complete sinossi e scaletta della trama.

Gli editor esterni che desiderano partecipare devono inviare una scheda di lettura su un racconto inedito che gli verrà fornito insieme ad alcune domande a cui rispondere. La scheda e le risposte saranno valutate dalle tutor e dovranno passare la selezione.

Scrittori Pigri e editor Apnea entrano in automatico alla richiesta di iscrizione.

COME ISCRIVERSI
Se sei uno scrittore devi scrivere a scrittoriinediting@gmail.com e:

1. Scrivere nell’oggetto: iscrizione AUTORE per Scrittori in editing
2. Nel corpo della mail presentarti in dieci righe e dirci perché vuoi fare questo percorso
3. Inviare come allegato:
– il testo del tuo romanzo inedito (se non è ancora finito dillo nella mail, deve
comunque essere quasi finito, dai anche un’idea di quanti capitoli potrebbero
mancare)
– la sinossi (min 900 max 1800 battute spazi inclusi)
– la scaletta della trama in forma di elenco puntato (un punto per ogni evento
dell’intreccio) di min 2 e max 4 cartelle.

Se sei un editor devi scrivere a scrittoriinediting@gmail.com e:
1. Scrivere nell’oggetto: iscrizione EDITOR per Scrittori in editing
2. Nel corpo della mail presentarti in quindici righe e
dirci perché vuoi fare questo percorso
3. Inviare come allegato:
– La scheda di valutazione del racconto che ti è stato fornito (previa tua richiesta)
– Le risposte alle domande che ti sono state poste (previa tua richiesta)

Vi verrà comunicato entro il 20 aprile se la vostra iscrizione è stata accettata.

Le iscrizioni sono aperte fino al 20 aprile 2020.

COSTI
Per gli scrittori: 600 euro

Per gli editor: 300 euro + caparra
Caparra*: 150 euro

*la caparra ha un valore risarcitorio in caso di inadempimento da parte dell’iscritto: se un editor decide di lasciare la Masterclass prima della conclusione prevista, la caparra verrà trattenuta a titolo di risarcimento. In caso contrario, verrà interamente restituita. L’unico caso in cui è previsto un termine anticipato del percorso formativo è se il lavoro al romanzo – da parte dell’autore e da parte dell’editor, e in comune accordo – viene terminato prima del tempo. Anche in tal caso la caparra verrà interamente restituita.

CALENDARIO
Gli incontri in diretta online si tengono dalle 18.00 alle 20.00, salvo diversi accordi con i gruppi.

In grassetto il programma degli scrittori, in corsivo il programma degli editor, in tondo uguale per tutti.

APRILE
Martedì 28 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor

Giovedì 30 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

MAGGIO
Martedì 5 incontro in diretta online degli editor con la tutor dell’altra classe

Giovedì 7 incontro in diretta online degli scrittori con la tutor dell’altra classe

Giovedì 14 si inviano le domande alle tutor
Lunedì 18 si riceve il video o il testo di risposte

Martedì 26 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor
Giovedì 28 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

GIUGNO
Martedì 9 incontro in diretta online degli editor con la tutor dell’altra classe

Giovedì 11 incontro in diretta online degli scrittori con la tutor dell’altra classe

Giovedì 18 si inviano le domande alle tutor
Lunedì 22 si riceve il video o il testo di risposte

Martedì 23 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor
Giovedì 25 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

LUGLIO
Giovedì 2 si inviano le domande alle tutor

Lunedì 6 si riceve il video o il testo di risposte

Giovedì 23 si inviano le domande alle tutor
Lunedì 27 si riceve il video o il testo di risposte

AGOSTO
Lunedì 10 invio report alla propria tutor

Lunedì 31 invio report alla propria tutor

SETTEMBRE
Giovedì 3 si inviano le domande alle tutor

Lunedì 7 si riceve il video o il testo di risposte

Martedì 15 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor
Giovedì 17 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

OTTOBRE
Giovedì 1 consegna alle tutor da parte degli editor della scheda di lettura del romanzo su cui hanno lavorato e di suggerimenti su case editrici e/o agenzie letterarie adatte a quel testo.

Prima e seconda settimana di ottobre: appuntamenti in diretta online della singola coppia con entrambe le tutor per la chiusura del percorso.

BONUS
Ogni partecipante può fare 2 telefonate individuali con la propria tutor e 1 telefonata individuale con la tutor dell’altra classe quando meglio crede.

 

DOMANDE E RISPOSTE PER RISOLVERE I PRIMI DUBBI (OSSIA LE FAQ)

Di quante battute considero una cartella?
1800 battute spazi inclusi.

Come deve essere la sinossi?
Deve riassumere la trama, compreso il finale, senza osservazioni personali e senza frasi a effetto come se la si dovesse promuovere: è la sintesi della storia rivolta agli addetti ai lavori, non a potenziali lettori. Deve essere di min 900 e max 1800 battute.

Come deve essere la scaletta della trama?
Deve essere un elenco strutturato per punti. A ogni punto corrisponde un evento della trama. Per evento della trama si considerano solo le reali azioni dei personaggi e gli avvenimenti esterni (terremoto, licenziamento, gravidanza, presa in ostaggio di una persona cara, ecc), non eventuali lezioni imparate/considerazioni/sviluppi psico-emotivi/pensieri o sentimenti provati. Deve essere di min 2 e max 4 cartelle.

Come si terranno le dirette e dove ci scambieremo le osservazioni, le domande?
Le dirette si terranno sulla piattaforma di videoriunioni GoToMeeting. Scambi e confronti di gruppo tra le classi e le tutor avverranno via email con possibili risposte video di cui verranno inviati i link. Il lavoro tra autore e editor avverrà via email o con altri mezzi che riterranno più adatti.

Chi e come si decide l’abbinamento di editor e autori?
Gli editor riceveranno le sinossi dei romanzi scelti dalle tutor e potranno esprimere la loro preferenza. La scelta finale resterà in capo alle tutor.

Oltre all’editor che mi viene assegnato, anche le tutor leggeranno tutto il mio romanzo e mi diranno cosa ne pensano?
No. Loro leggeranno le sinossi, le scalette e diversi stralci del romanzo al momento della selezione, poi seguiranno i vostri lavori, daranno approfondimenti generali e risponderanno alle vostre domande su dubbi specifici, leggendo alcuni passaggi selezionati su vostra richiesta. Se dovessero leggere e farvi una scheda di lettura sul vostro romanzo, i costi di questo master sarebbero molto più alti: vi converrebbe pagare direttamente un editor professionista.

E se non mi trovo con l’autore o l’editor che mi viene assegnato?
Per gli scrittori è un rischio che correrete sempre, se pubblicherete e, quindi, lavorerete con un editore. Per gli editor altrettanto: sia che lavoriate in una casa editrice sia che lavoriate come indipendenti vi troverete a occuparvi di testi di autori con cui potreste non sviluppare un’immediata sintonia. Il percorso che tutti farete qui serve anche a questo: dovrete saper perseguire un obiettivo comune che è il lavoro ottimale sul romanzo. Alla fine del percorso vi chiederemo comunque di dare una valutazione al lavoro fatto con il vostro editor o autore.

Una volta che avrò il romanzo pronto mi metterete in contatto con editori o agenti letterari?
No, non è quello il nostro lavoro né l’obiettivo di questo master. Però ogni editor consegnerà al proprio autore (previa approvazione delle tutor) una scheda di lettura nella quale, oltre a un’analisi del romanzo, suggerirà quali editori potrebbero essere i più adatti a cui proporlo.

Il 20 gennaio è iniziata la decima edizione del GSSP.
Questo è il GSSP Scrittura e Narrazione ed è reso vivo da 35 Scrittrici Pigre e 16 Scrittori Pigri.
Purtroppo qualcuno è rimasto fuori: in diversi si sono iscritti troppo tardi, quando i posti erano già esauriti. Spero che ci riprovino alla prossima edizione.

13 sono le regioni italiane dove vivono, per la precisione (in ordine numerico e di iscrizione): Lombardia (13), Liguria (10), Piemonte (7), Sardegna (5), Veneto (3), Trentino Alto Adige (3), Toscana (2), Lazio (2), Marche (1), Puglia (1), Abruzzo (1), Emilia Romagna (1), Friuli Venezia Giulia (1).

E siccome siamo internazionali abbiamo anche qualcuno dalla Svizzera (1).

2 sono in prova perché hanno vinto la settimana gratuita, decideranno entro domani se restare con noi.
17 sono gli Scrittori Pigri veterani e 11 di loro hanno già fatto (almeno) un GSSP Scrittura e Narrazione.

41 anni l’età media (per la precisione 41,1).
3 saranno i mesi in cui staremo insieme.
12 saranno le esercitazioni settimanali che faranno.

2 saranno le docenti che avranno: me e Alice Basso (scrittrice Garzanti, editor e valutatrice per altri editori).

3 saranno le persone che intervisteranno, domani sapranno chi.

Leggi il resto →

Con questa gara di racconti mi sono divertita.
Intanto ho messo sulla pista un paio di ostacoli: un tema e una parola obbligatoria, la pigrizia (del resto per vincere la decima edizione del laboratorio degli Scrittori Pigri era giusto sudare un po’ di più).

Poi ho coinvolto la neonata rivista letteraria Malgrado le mosche che non solo ha fatto parte della giuria di qualità ma ha anche deciso di pubblicare i tre racconti vincitori per la qualità e di assegnare un suo premio dedicato, il Fancazzista d’oro.

Leggi il resto →

Anche durante questo GSSP (il Fare un romanzo iniziato a settembre), gli Scrittori Pigri hanno potuto intervistare tre professionisti del mondo dell’editoria.
È un’occasione che cerco sempre di offrirgli, e di solito scelgo una scrittrice o uno scrittore e due tra editor, editori, agenti letterari, persone sempre preziose e a cui sono immensamente grata per la disponibilità e la generosità con cui rispondono ogni volta.

Le interviste vengono fatte sul GSSP, sono riservate agli iscritti e le rendo leggibili solo sul forum del laboratorio in corso, ma a ogni giro ne pubblico una, con il permesso dell’intervistato.

Ecco per voi quella che gli Scrittori Pigri del GSSP Fare un romanzo hanno fatto in questi giorni a Emanuela Ersilia Abbadessa.

(e se siete tentati di iscrivervi al GSSP Scrittura e Narrazione che inizia a metà gennaio, ricordate che c’è lo sconto fino al 30 novembre)

Leggi il resto →

Apre a Imperia La fabbrica delle storie, il nuovo corso di scrittura creativa diretto da Sara Rattaro.

Il corso prevede 15 ore di lezione infrasettimanali serali in orario 18.00-20.30 con Sara Rattaro e due laboratori di una giornata (di sabato): un workshop di scrittura ironica condotto da me e un approfondimento sulla scrittura storica tenuto da Emanuela E. Abbadessa.

Le 15 ore di lezione infrasettimanali serali con Sara Rattaro si terranno il:
23 gennaio – 20 febbraio – 5 / 19 marzo – 2 aprile 2020 (orario 18.00-20.30) Leggi il resto →