• Se avessimo davvero delle finestre temporali con davanzali liberi su cui sistemare i nostri desideri, sperando che crescano rigogliosi in un magico avverarsi, pianterei semi di cose impossibili per dimostrarne l’inefficacia, sfiderei l’universo in una gara di cinismo, perché non potrei tollerare una delusione così grande se mancasse alle promesse.

    Buona Fortuna

Per il terzo anno, io e Francesca de Lena terremo Scrittori in editing, la masterclass per chi ha un romanzo inedito e la necessità di lavorarci su con chi sa lavorare sui testi e per chi sa lavorare sui testi e ha la necessità di farlo con un autore che abbia un romanzo inedito.
Il tutto con due tutor professioniste.

Avete finito di scrivere il vostro romanzo ma vi serve qualcuno con cui fare un editing strutturale per sistemarlo al meglio?
Avete seguito un percorso formativo di editing ma vi serve qualcuno che vi affidi il proprio romanzo per sistemarlo al meglio?

Bene, la masterclass Scrittori in editing è ciò che vi serve perché io e Francesca selezioneremo i candidati scrittori e editor, creeremo le coppie di lavoro e per sei mesi saremo le loro tutor lungo il percorso di editing dei romanzi messi in gioco.

Ecco tutte le informazioni necessarie.
Le iscrizioni sono aperte.

SCRITTORI IN EDITING
III edizione

CHE COS’È
Scrittori in editing è la masterclass che mette in contatto coloro per cui la scrittura non è più solo un’esplorazione ma un primo passo compiuto, sotto forma di romanzo, e coloro che vogliono approfondire la formazione del mestiere dell’editor.
Si tratta di un lavoro di coaching e editing a romanzi inediti, supervisionato da due professioniste.

COSA SI FA
Si lavora per coppie: a ogni scrittore viene assegnato un editor con il quale confrontarsi e lavorare al proprio romanzo. Editor e scrittore si terranno in contatto via mail, videoconferenza, chat e lavoro sul testo con la modalità “revisione” di Word.
Editor e scrittori saranno guidati nel percorso di coaching e editing dalle rispettive tutor: Francesca de Lena per gli editor, Barbara Fiorio per gli scrittori.
Il percorso è segnato da lezioni in diretta online, telefonate individuali e supporti scritti e video che risponderanno alle domande, scioglieranno dubbi, indirizzeranno verso proposte e soluzioni.

DURATA
Dal 27 aprile alle prime settimane di ottobre 2021
(senza incontri online ad agosto).
Potreste dover riscrivere intere parti del vostro romanzo; potreste dover conciliare questo percorso con il vostro normale lavoro e la vostra vita privata; potreste aver bisogno di maggiore tempo e respiro perché non ne avete esperienza; potreste sentire la necessità di metabolizzare le indicazioni e confrontarvi con le tutor, prima di intervenire sul testo. Per questo abbiamo preferito scegliere un periodo medio che includesse il riposo estivo.

COSA FANNO LE TUTOR
Leggono, analizzano e inquadrano le sinossi, le scalette e le prime 15 cartelle di tutti i romanzi. Dopodiché dirigono il lavoro. Una volta formati i gruppi, guidano le classi lungo tutto il percorso di coaching e editing intervenendo con:

4 incontri in diretta online con la propria classe
2 incontri in diretta online con l’altra classe
3 interventi video o scritti di approfondimento e risposta alle domande ricevute
2 colloqui telefonici individuali (di max 45 minuti) con i partecipanti della propria classe
1 colloquio telefonico individuale (di max 45 minuti) con i partecipanti dell’altra classe
1 diretta online finale per ogni singola coppia con entrambe le tutor

A COSA SERVE
Serve agli scrittori alle prime armi per avere una reale e completa esperienza di editing e revisione sul proprio romanzo inedito, in modo che sia pronto per essere proposto a eventuali case editrici o agenzie letterarie, e per avere una scheda di lettura finale, con indicazioni utili riguardo ai premi letterari più adatti a cui proporsi o, laddove possibile, alle agenzie letterarie e alle case editrici.

Serve agli editor semi-professionisti per confrontarsi sulla direzione da dare al lavoro, chiarire i dubbi e le incertezze di approccio, di metodo e di merito, costruirsi una personale “cassetta degli attrezzi” e mettersi alla prova nel gestire un editing in autonomia ma potendo contare sul supporto di chi è del mestiere.

PERCHÉ PARTECIPARE SE SONO UNO SCRITTORE
Perché hai scritto un romanzo ma senti il bisogno di lavorarci ancora, prima di inviarlo ad agenti o editori.
Perché non hai mai avuto un’esperienza di editing prima e desideri averla in uno spazio protetto, con la presenza di qualcuno di cui ti fidi a cui poter chiedere supporto quando lo senti necessario.
Perché avresti una squadra per te: non solo l’editor con cui lavorare sul tuo testo, ma anche una scrittrice e una editor professioniste a cui rivolgerti in caso di incertezze su specifici passaggi e altri autori, che contemporaneamente faranno lo stesso percorso, con cui poter condividere i problemi da affrontare.
Perché non conosci l’ambiente editoriale e non sapresti a chi rivolgerti per scegliere un editor con cui lavorare al tuo inedito: preferisci affidarti alla selezione di Francesca de Lena e Barbara Fiorio.
Perché pagare un editor professionista ti costerebbe decisamente molto di più.

PERCHÉ PARTECIPARE SE SONO UN EDITOR
Perché stabilire un rapporto diretto singolo e autonomo con un autore è molto importante per la crescita professionale e la masterclass ti permette di fare questa esperienza senza rinunciare a una guida e a un supporto lungo il percorso.
Perché ti saranno fornite delle tappe operative definite: indicazioni, video e promemoria su cosa fare, in che ordine e come farlo: dall’approccio con l’autore, ai primi elementi da analizzare nel testo, a come orientarsi per definire il target, il genere e la potenzialità editoriale del romanzo a cui lavori.
Perché poi sarai tu con le tue domande a cucirti il percorso addosso: se hai dubbi sulla scelta delle priorità riceverai risposte su quelle, se sei in difficoltà nella comunicazione con l’autore verrai supportato in tal senso, se non sei certo delle soluzioni che intendi proporre è lì che focalizzeremo il confronto.
Perché la squadra ti permetterà di condividere il tuo lavoro: non solo con le tutor, ma con i colleghi che staranno affrontando un percorso parallelo e insieme ai quali esprimere dubbi e sviluppare ragionamenti.
Perché oltre alle risposte-guida che segneranno il tuo percorso, sarai partecipe anche dei problemi e delle relative soluzioni indicate per il percorso degli altri. Ti formerai così un bagaglio di esperienza che andrà al di là del tuo singolo lavoro sul testo.
Perché partecipare sarà come fare l’apprendista prima di mettere su bottega per conto tuo.

PER ENTRARE
La masterclass mette in contatto in automatico gli scrittori che hanno frequentato il laboratorio degli Scrittori Pigri di Barbara Fiorio e gli editor che si sono formati in Apnea scuola di editing di Francesca de Lena. Scrittori Pigri e editor Apnea entrano quindi alla sola richiesta di iscrizione.

Gli scrittori esterni che desiderano iscriversi invieranno il proprio romanzo che sarà valutato dalle tutor e dovrà passare la selezione.

Gli editor esterni che desiderano iscriversi invieranno una scheda di lettura su un racconto inedito che gli sarà fornito insieme ad alcune domande a cui rispondere. La scheda e le risposte saranno valutate dalle tutor e dovranno passare la selezione.

COME ISCRIVERSI
Se sei uno scrittore devi scrivere a scrittoriinediting@gmail.com e:
1. Scrivere nell’oggetto: iscrizione SCRITTORE masterclass
2. Nel corpo della mail presentarti in quindici righe e dirci perché vuoi fare questo percorso
3. Inviare come allegato:
– il testo del tuo romanzo in formato Word (max 200 cartelle*)
– la sinossi (min 900 max 1800 battute spazi inclusi)
– la scaletta della trama in forma di elenco puntato (un punto per ogni evento dell’intreccio) di max 2 cartelle.
*le cartelle non sono le pagine: ogni cartella misura 1800 battute spazi inclusi a prescindere da quante battute spazi inclusi mettete in ogni pagina. Per capirci: guardate di quante battute (o caratteri) spazi inclusi è il vostro romanzo, dividete la cifra per 1800 e il risultato sarà il numero delle cartelle.

Se sei un editor devi scrivere a scrittoriinediting@gmail.com e:
1. Scrivere nell’oggetto: iscrizione EDITOR masterclass
2. Nel corpo della mail presentarti in quindici righe e dirci perché vuoi fare questo percorso
3. Se sei esterno, richiedere il racconto e le domande necessarie per passare la selezione, a cui dovrai rispondere entro la data che ti sarà indicata.

Le iscrizioni sono aperte fino al 19 aprile 2021.
Agli scrittori e agli editor esterni verrà comunicato entro il 23 aprile se la loro richiesta di iscrizione è stata accettata.

COSTI
Per gli scrittori: 600 euro
Per gli editor: 300 euro + caparra
Caparra*: 150 euro

*la caparra ha un valore risarcitorio in caso di inadempimento da parte dell’iscritto: se un editor decide di lasciare la Masterclass prima della conclusione prevista, la caparra verrà trattenuta a titolo di risarcimento. In caso contrario, verrà interamente restituita. L’unico caso in cui è previsto un termine anticipato del percorso formativo è se il lavoro al romanzo – da parte dell’autore e da parte dell’editor, e in comune accordo – viene terminato prima del tempo. Anche in tal caso la caparra verrà interamente restituita.


CALENDARIO


Gli incontri in diretta online si tengono dalle 18.00 alle 20.00, salvo diversi accordi con i gruppi.
Le tutor indicheranno le date entro cui le diverse tappe del lavoro dovranno essere concluse: scaletta, primo atto, prima metà del secondo atto, seconda metà del secondo atto, terzo atto.

In grassetto il programma degli scrittori, in corsivo il programma degli editor, in tondo uguale per tutti.

APRILE
Martedì 27 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor
Giovedì 29 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

MAGGIO
Martedì 4 incontro in diretta online degli editor con la tutor dell’altra classe
Giovedì 6 incontro in diretta online degli scrittori con la tutor dell’altra classe

Martedì 25 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor
Giovedì 27 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

GIUGNO
Giovedì 10 si inviano le domande alle tutor
Lunedì 14 si riceve il video o il testo di risposte

Martedì 22 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor
Giovedì 24 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

LUGLIO
Giovedì 1 incontro in diretta online degli scrittori con la tutor dell’altra classe

Martedì 6 incontro in diretta online degli editor con la tutor dell’altra classe

Giovedì 15 si inviano le domande alle tutor
Lunedì 19 si riceve il video o il testo di risposte

AGOSTO
Lunedì 9: invio report alla propria tutor

SETTEMBRE
Giovedì 2 si inviano le domande alle tutor
Lunedì 6 si riceve il video o il testo di risposte

Martedì 14 incontro in diretta online degli scrittori con la propria tutor
Giovedì 16 incontro in diretta online degli editor con la propria tutor

Giovedì 30 consegna alle tutor da parte degli editor della scheda di lettura del romanzo su cui hanno lavorato completa di suggerimenti su premi letterari ai quali presentarlo e, solo se possibile, su case editrici e/o agenzie letterarie adatte a quel testo.

OTTOBRE
Prima e seconda settimana di ottobre: appuntamenti in diretta online della singola coppia con entrambe le tutor per la chiusura del percorso.

DOMANDE E RISPOSTE PER RISOLVERE I PRIMI DUBBI (OSSIA LE FAQ)

Di quante battute considero una cartella?
1800 battute spazi inclusi.

Come deve essere la sinossi?
Deve riassumere la trama, compreso il finale, senza osservazioni personali e senza frasi a effetto come se la si dovesse promuovere: è la sintesi della storia rivolta agli addetti ai lavori, non a potenziali lettori. Deve essere di min 900 e max 1800 battute.

Come deve essere la scaletta della trama?
Deve essere un elenco strutturato per punti. A ogni punto corrisponde un evento della trama. Per evento della trama si considerano solo le reali azioni dei personaggi e gli avvenimenti esterni (terremoto, licenziamento, gravidanza, presa in ostaggio di una persona cara, ecc), non eventuali lezioni imparate/considerazioni/sviluppi psico-emotivi/pensieri o sentimenti provati. Deve essere di max 2 cartelle.

Come si terranno le dirette e dove ci scambieremo le osservazioni, le domande?
Le dirette si terranno su piattaforme di videoconferenze. Per accedervi, le tutor invieranno un link a cui collegarsi.
Scambi e confronti di gruppo tra le classi e le tutor avverranno via email con possibili risposte video di cui verranno inviati i link. Il lavoro tra autore e editor avverrà via email o con altri mezzi che riterranno più adatti.

Chi e come si decide l’abbinamento di editor e autori?
Gli editor riceveranno le sinossi dei romanzi scelti dalle tutor e potranno esprimere la loro preferenza. La scelta finale resterà in capo alle tutor.

Oltre all’editor che mi viene assegnato, anche le tutor leggeranno tutto il mio romanzo e mi diranno cosa ne pensano?
No. Loro leggeranno le sinossi, le scalette e le prime 15 cartelle del romanzo al momento della selezione, poi seguiranno i vostri lavori, daranno approfondimenti generali e risponderanno alle vostre domande su dubbi specifici, leggendo alcuni passaggi selezionati su vostra richiesta. Se dovessero leggere interamente il vostro romanzo e farvi una scheda di lettura, i costi di questa masterclass sarebbero molto più alti.

E se non mi trovo con l’autore o l’editor che mi viene assegnato?
Per gli scrittori è un rischio che correrete sempre, se pubblicherete e, quindi, lavorerete con un editore. Per gli editor altrettanto: sia che lavoriate in una casa editrice sia che lavoriate come indipendenti vi troverete a occuparvi di testi di autori con cui potreste non sviluppare un’immediata sintonia. Il percorso che tutti farete qui serve anche a questo: dovrete saper perseguire un obiettivo comune che è il lavoro ottimale sul romanzo. Alla fine del percorso vi chiederemo comunque di dare una valutazione al lavoro fatto con il vostro editor o autore.

Una volta che avrò il romanzo pronto mi metterete in contatto con editori o agenti letterari?
No, non è quello il nostro lavoro né l’obiettivo di questo master. Però ogni editor consegnerà al proprio autore (previa approvazione delle tutor) una scheda di lettura con una breve sinossi aggiornata e l’analisi del romanzo indicando i punti di forza e di debolezza. Vi suggerirà poi i premi letterari a cui presentarlo e, laddove possibile, gli editori e le agenzie letterarie che potrebbero essere più adatte a riceverlo.

Questo è un progetto a cui tengo molto perché non capita spesso che un ente organizzatore di uno dei più vecchi e amati premi letterari italiani decida, per incoraggiarvi a partecipare, di regalare lezioni di grande qualità su come scrivere una fiaba.

A tutti, online, ovunque voi siate, gratis.
Pensando a ogni singola categoria del Premio.
E senza imporre a nessuno di partecipare, poi, al Premio (ma vi verrà una voglia matta di farlo, spero).

Insomma, il Comune di Sestri Levante (con l’aiuto pratico e logistico di Mediaterraneo Servizi) che da 54 anni indice il Premio “H.C. Andersen – Baia delle Favole” per la fiaba inedita, offre a tutti otto webinar con otto scrittori ed esperti di narrativa per l’infanzia.

Ogni mercoledì, dal 3 febbraio al 24 marzo, un docente d’eccellenza terrà un seminario online per spiegare come scrivere una fiaba e ogni seminario online sarà rivolto a una delle categorie previste dal bando.

Per ogni webinar ci sono 500 posti, lo si può seguire solo in diretta online se si è tra quei 500 e le iscrizioni sono gratuite ma obbligatorie sul sito Eventbrite.

ECCO IL PROGRAMMA

Mercoledì 3 febbraio, alle 21.00
FAVOLE RIFAVOLATE con DAVIDE CALÌ
Webinar per illustratori e autori di graphic novel (iscrizioni aperte dal 28 gennaio a questo link)

Mercoledì 10 febbraio, alle 17.00
QUANDO L’ALBERO FECE IL SUO SOGNO PIÙ BELLO con ELISABETTA CREMASCHI
Webinar per insegnanti delle primarie (iscrizioni aperte dal 4 febbraio a questo link)

Mercoledì 17 febbraio, alle 21.00
TRASFORMARE IL MONDO IN UNA STORIA con NADIA TERRANOVA
Webinar per adulti (iscrizioni aperte dall’11 febbraio a questo link

Mercoledì 24 febbraio, alle 17.00
DALL’HOMO FICTUS AL BAMBINO ERRANTE con ISABELLA CHRISTINA FELLINE (autrice ICWA)
Webinar per insegnanti delle scuole dell’infanzia (iscrizioni aperte dal 18 febbraio a questo link)

Mercoledì 3 marzo, alle 17.00
QUALI FIABE SCORRONO NELLE NOSTRE VENE? con DANIELA PALUMBO (autrice ICWA)
Webinar per ragazzi dai 14 ai 17 anni (iscrizioni aperte dal 25 febbraio a questo link)

Mercoledì 10 marzo, alle 17.00
C’ERA UNA VOLTA, E DOMANI CI SARÀ! con MARIAPAOLA PESCE
Webinar per bambini dai 6 ai 10 anni (iscrizioni aperte dal 4 marzo a questo link)

Mercoledì 17 marzo, alle 21.00
INVENTARSI UNA FIABA: COME TOGLIERSI 10 DUBBI (E FARSENE VENIRE 100) con PINO PACE (autore ICWA)
Webinar per adulti (iscrizioni aperte dall’11 marzo a questo link)

Mercoledì 24 marzo, alle 17.00
IL CUORE DELLA GIRAFFA con MATTEO CORRADINI
Webinar per ragazzi dagli 11 ai 13 anni (iscrizioni aperte dal 18 marzo a questo link)

Inoltre, fino al 23 marzo, ogni martedì alle 17.00 ci sarà l’appuntamento con le
FIABE A MERENDA lette dalla bibliotecaria Gloria Nicolini per bimbe e bimbi dai 3 ai 5 anni
a cura del Sistema Bibliotecario Urbano di Sestri Levante (online anche queste, quindi le bimbe e i bimbi possono vivere ovunque).
Ogni settimana verrà letto un libro diverso.

 

Per saperne di più su SCRIVERE UNA FIABA cliccate qui.
Per saperne di più su FIABE A MERENDA cliccate qui.
Per le iscrizioni cliccate qui per Scrivere una fiaba e cliccate qui per Fiabe a merenda.

Qualcuno sta già chiedendo di poter seguire anche i webinar non rivolti alla sua categoria ma, dai, ce n’è per tutti, se togliete il posto a bambini, ragazzi o insegnanti senza esserlo finite dritti dritti a fare i cattivi della fiaba.

 

La partecipazione ai webinar non impegna a partecipare al 54° Premio “H.C. Andersen – Baia delle Favole”, ma per chi lo desiderasse si concorre inviando una fiaba inedita a tema libero, mai veicolata sul web e che non risulti già premiata in altri concorsi o inviata per partecipazione ad altri concorsi concomitanti.

Sono sei le categorie a cui si può partecipare: PICCINI (dai 3 ai 5 anni, in gruppo), BAMBINI (dai 6 ai 10 anni, individuale o in gruppo), RAGAZZI (dagli 11 ai 17 anni, individuale o in gruppo), ADULTI (dai 18 anni in su, solo individuale), SCRITTORI PROFESSIONISTI (dai 18 anni in su, con almeno tre opere pubblicate non in self-publishing o con editori a pagamento, individuale), ILLUSTRATORI (dai 16 anni in su, individuale o in gruppo).

È possibile partecipare con opere in lingua italiana, inglese, francese, tedesca, spagnola, araba, cinese e russa.

Il termine ultimo per la presentazione delle opere è il 31 marzo 2021.

Qui potete scaricare il bando completo con tutte le informazioni e le indicazioni.

Se non avete mai pensato di scrivere una fiaba, secondo me adesso vi verrà voglia di farlo!

Oggi comincia il GSSP Scrittura e Narrazione 2021 e sarà il dodicesimo Gruppo di Supporto Scrittori Pigri: tre mesi di laboratorio online di scrittura su un forum riservato agli iscritti in cui segrego una cinquantina di persone per farle esercitare ogni settimana, leggendosi, confrontandosi e aiutandosi tra loro.
Ne usciamo ogni volta stremati e in piena dipendenza.
Ad aiutarmi con gli Scrittori Pigri, da qualche edizione c’è l’imprescindibile Alice Basso (che nel GSSP S&N prenderà il comando per una settimana).

Per questa edizione ci sono 35 Scrittrici Pigre e 16 Scrittori Pigri con un’età media di 44,5 anni (dai 19 ai 68 anni).
Vivono in 11 regioni italiane – in ordine di rappresentanza: Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Veneto, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Umbria, Campania – e in tre stati esteri – Olanda, Irlanda, Francia.

18 sono gli Scrittori Pigri veterani e, di questi, 8 hanno già fatto l’S&N (Scrittura e Narrazione).

3 saranno i mesi in cui staremo insieme.
12 saranno le esercitazioni settimanali che faranno.
2 le interviste a professionisti dell’editoria.

Buon GSSP, Scrittori Pigri!

 

PS
Le iscrizioni ai prossimi GSSP – Fare un romanzo di settembre 2021 e Scrittura e Narrazione 2022 – apriranno a maggio.
Se volete essere avvisati, scrivete a scrittoripigrigmail.com e chiedete di essere inseriti nel nostro indirizzario.

Se siete nel nostro indirizzario e anche su Facebook, chiedete anche di entrare nel GASP – Gruppo Amici degli Scrittori Pigri dove io aggiorno sulle iniziative che seguo o creo, su quello che combiniamo nel GSSP in corso, condivido le interviste che facciamo e a volte tengo anche lezioni gratuite online.

Gruppo di Supporto Scrittori Pigri
Laboratori online di scrittura narrativa

Oggi si è concluso il GSSP fare un romanzo 2020 ed è tutto un baci, abbracci e sindromi di Stoccolma.

Ieri sera ci siamo visti su Zoom per festeggiare insieme la fine del laboratorio e, finalmente, vederci.
Una volta capito come far funzionare i microfoni, sono state due ore di risate, gatti che camminavano sulle tastiere, svelamento dei regali cretini che faremo a Natale e pure consigli sui musical da vedere.
Questi 3 mesi di laboratorio, invece, sono stati, tra le altre cose: 8 esercitazioni; 4 analisi di testi, 1 primo capitolo; migliaia e migliaia di commenti lasciati qua e là sul forum; 3 bellissime interviste (a Chiara Beretta Mazzotta, a Sara Rattaro e a Sarah Savioli); 50 Scrittori Pigri (44 donne e 6 uomini); 16 che hanno fatto proprio tutto quello che era in programma; 37 primi capitoli consegnati e editati da me e

Alice Basso e 522 consegne totali (sì, le ho lette e commentate tutte).
Gli Scrittori Pigri del FuR20 sono sparsi in tutta Italia – Lombardia (9), Piemonte (8), Liguria (8), Sicilia (4), Lazio (4), Veneto (3), Emilia Romagna (2), Toscana (2), Trentino (1), Calabria (1), Puglia (1), Friuli Venezia Giulia (1), Sardegna (1), Campania (1), Umbria (1) – e pure all’estero: Regno Unito (1), Paesi Bassi (1) e Svizzera (1).
Si va dai 19 ai 69 anni con una media di età di 42 (che si conferma La Risposta).
Tra loro c’erano 19 veterani tra cui 6 recidivi (per lo stesso GSSP, perché repetita iuvant, dicono).
È stato un bellissimo gruppo, forse il FuR più vivace e attivo avuto finora, e sono stati tre mesi stancanti, sì, ma anche ricchi, stimolanti e allegri.
Ogni volta che finisco un GSSP sono spossata e grata allo stesso modo.
Grazie, Pigrotti del FuR20!
Davvero.
Vi direi che mi mancate già ma è un po’ difficile visto che avete appena creato un gruppo Whatsapp e lo state usando con grande entusiasmo.
Oggi, da tradizione, ho inviato anche l’attestato di frequenza, ormai ambitissimo: quello di quest’anno è la Covid Edition, tra l’altro.
Roba che un giorno potrebbe valere un botto su ebay.

La dodicesima edizione del GSSP si terrà a gennaio 2021 e sarà quello di Scrittura e Narrazione, sulle tecniche narrative (posti esauriti).
E anche questo è stato un meraviglioso
Laboratori online di scrittura narrativa

Si è chiusa con 150 racconti in 22 giorni e 9272 voti dei lettori, la gara per vincere l’iscrizione alla dodicesima edizione del Gruppo di Supporto Scrittori Pigri, il laboratorio online di scrittura sulle tecniche narrative con me e con Alice Basso che inizierà il 18 gennaio 2021 e durerà tre mesi.

Tre intensi mesi di lavoro, tutti su un forum online, senza limiti di orario.

È stata una competizione entusiasmante, con 150 racconti in tre settimane e 9272 voti dei lettori.
Come sempre, le giurie erano due: quella popolare, basata sui like dei lettori, e quella di qualità, formata da professionisti dell’editoria.

I vincitori per la Giuria di qualità (ventiquattro giurati: 8 scrittrici, 1 scrittore, 6 editor, 1 editore, 1 comunicatrice editoriale, 2 librai, 2 blogger letterari, 3 Scrittori Pigri) sono:
1° classificato: Ismaele con “Amarone, Barolo, Champagne”
2° classificato: Luca Vargiu con “Morto a galla”
3° classificata: Gemma Falconetti con “Zallo”

I vincitori per la Giuria popolare sono:
1° classificata: Laura Calagna con “La pozione” (1010 voti)
2° classificata: Corina Ardelean con “Il sesto giorno” (650 voti)
3° classificata: Francesco Lisa con “Meglio che se ne occupino gli altri” (432 voti)

I primi classificati hanno vinto l’iscrizione gratuita al GSSP Scrittura e Narrazione 2021.
I secondi e terzi classificati hanno vinto un ambitissimo posto per il GSSP (che ha fatto il tutto esaurito già a metà novembre) con la tariffa scontata.

Bravi, bravi, bravi!
Congratulazioni e grazie di cuore a tutti!
Qui trovate tutti i racconti in gara.
Quelli tenuti per i vincitori e i classificati alla gara erano gli unici posti rimasti per il GSSP Scrittura e Narrazione 2021.
Le iscrizioni per i prossimi laboratori online degli Scrittori Pigri riapriranno a maggio 2021.
Non vediamo l’ora di iniziare la dodicesima edizione del GSSP!
Buone feste a tutti!

Va bene, va bene, va bene, la facciamo anche stavolta, la gara di racconti!
Ci tenete proprio, la chiedete in tanti, vi divertite: facciamola.

Questa volta, però, alzo l’asticella e vi chiedo di scrivere di nuovo un racconto sulla pigrizia – dove la mostrate, ‘sta benedetta pigrizia – ma senza poterla nominare (mostrare e non spiegare, avete presente?).

Quindi, in duemila battute spazi inclusi, scrivete un racconto sulla pigrizia (un racconto, miei cari, non un trattato, una spiegazione, un pensiero o altro di terribilmente poco narrativo. E nemmeno un incipit, no: dovete scrivere un racconto) senza usare la parola pigrizia né derivati di pigro. Neanche nel titolo.

Se ve la sentite, ecco il regolamento.

SCRIVI UN RACCONTO PIGRO E VINCI IL GSSP SCRITTURA E NARRAZIONE
Dai il meglio di te in 2000 caratteri sulla pigrizia!

Scrivi un racconto sul tema della pigrizia (la parola “pigrizia” o altri derivati di “pigro” non possono comparire nel testo né nel titolo) in max 2000 caratteri (spazi inclusi) e vinci la tua iscrizione gratuita al Gruppo di Supporto Scrittori Pigri dedicato alle tecniche narrative.

Il GSSP SCRITTURA E NARRAZIONE è un laboratorio online di scrittura narrativa, della durata di tre mesi, che inizierà il 18 gennaio 2021, direttamente sul tuo computer.

Verranno messe in palio due iscrizioni gratuite.

Una sarà assegnata dal giudizio popolare, ossia dal numero di Mi piace che ogni testo avrà ottenuto direttamente sull’album “Racconti in gara” sulla pagina FB degli Scrittori Pigri: vincerà quello che avrà il maggior consenso del pubblico.

Una sarà assegnata da una giuria professionale, formata da scrittori, editor, giornalisti, blogger letterari ed esperti di comunicazione, che sceglierà, a suo insindacabile giudizio, il testo a suo parere più interessante dal punto di vista narrativo.

Puoi seguire tutta l’iniziativa sulla pagina Facebook Scrittori Pigri, aperta al pubblico, quindi visibile anche se non si è iscritti, e puoi condividere e divulgare in tutti i modi che preferisci: su FB, su Twitter, su Instagram, via mail, etc.

Ricorda di farti votare direttamente sull’immagine del tuo testo pubblicato sull’album “Racconti in gara”. Se i tuoi amici mettono i loro Mi piace altrove, non valgono come voti.
Attenzione: non saranno ritenuti validi i voti creati da account falsi o ottenuti tramite scambi o acquisti di bot e/o pacchetti di Like. L’uso abusivo dei Like va contro il regolamento e i termini d’uso di Facebook.
Qualora dovesse verificarsi questa eventualità, sarà considerata nulla la partecipazione alla gara.

La gara durerà dal 22 novembre al 13 dicembre 2020.

L’ultimo giorno utile per inviare il proprio racconto sarà venerdì 11 dicembre (ma sconsigliamo di aspettare l’ultimo giorno: non resterebbe il tempo di promuovere il testo e farlo votare dal pubblico).

Domenica 13 dicembre sarà l’ultimo giorno per votare (e non verranno più pubblicati racconti nuovi).

Entro giovedì 17 dicembre verranno annunciati i vincitori.

Ai secondi e terzi classificati di entrambe le categorie (popolari e di qualità) vengono riservati i posti anche in caso di tutto esaurito (a cui ci stiamo avvicinando) e verrà data la possibilità di iscriversi – entro dicembre 2020 – usufruendo della tariffa scontata (che per gli altri scade a fine novembre).

Per partecipare devi

  • Scrivere un racconto di massimo 2000 caratteri (spazi inclusi) sulla PIGRIZIA (la parola e altri derivati di “pigro” non devono comparire nel testo né nel titolo)
  • Inserirlo all’interno di una mail aggiungendo anche: titolo, nome e cognome dell’autore e la frase “Si richiede la pubblicazione per vincere il GSSP”
  • Indicare nell’oggetto della mail: Un racconto per il GSSP
  • Inviare la mail a scrittoripigri@gmail.com (non aggiungere allegati)

Ogni testo in gara sarà pubblicato (entro 24 ore) sull’album “Racconti in gara” sulla pagina Facebook Scrittori Pigri e potrà essere condiviso, divulgato, commentato, votato.

Trovi tutti i dettagli del regolamento sul sito degli Scrittori Pigri.

Date le numerose richieste e la grande partecipazione di quest’estate, ho deciso di tenere altre due lezioni – sempre online, sempre gratuite, sempre aperte a tutti – questa volta sulle tecniche narrative.
Saranno lunedì 9 e lunedì 16 novembre, alle 21.00.

Gli incontri saranno in diretta sul gruppo chiuso Facebook GASP – Gruppo Amici degli Scrittori Pigri, dove resteranno a disposizione per 24 ore, e su Zoom Webinar per i primi cento iscritti che non hanno Facebook.

Si può partecipare a uno o a entrambi gli incontri.

I partecipanti avranno telecamere e microfoni spenti, sarà possibile interagire tramite le chat (su entrambe le piattaforme).

 

Leggi il resto →

La Fondazione Pangea Onlus, da anni impegnata anche in Italia a sostegno delle donne vittime di violenza, ha avviato il progetto Piccoli Ospiti: un programma di accoglienza e recupero del rapporto genitoriale tra le donne e i figli che sono stati testimoni degli abusi perpetrati contro le loro madri (un’esperienza traumatica, di quelle che lasciano segni profondi anche nei bambini).

Pangea vi chiede di sostenere questo progetto in cambio di qualcosa che potrebbe piacervi.
Qualcosa per voi, se amate scrivere: scrittixbene.

Tre lezioni online di scrittura, tre mercoledì di novembre, alle 21.00, in diretta online.

ATTENZIONE: i posti sono esauriti ma se andate sul sito di Scrittixbene potete iscrivervi alla newsletter per essere avvisati quando ci saranno altre iniziative simili.
I soldi raccolti con queste prime tre lezioni hanno permesso a Pangea di avviare corsi di lettura per mamme e bambini.
Il corso permette, attraverso lo strumento della lettura, di ricucire il rapporto mamma-bambino che gli episodi di violenza hanno interrotto.
Inoltre, il corso è tenuto da operatori uomini e questo consente di introdurre figure maschili positive nella vita di mamme e bambini (cosa di cui hanno un gran bisogno!).
Questi corsi, pur nella loro semplicità, cambiano davvero la vita delle mamme che hanno subito violenza domestica e dei bambini che hanno assistito.
Quindi grazie a tutti quelli che hanno partecipato o parteciperanno ad altre lezioni online di scrittixbene (o che sosterranno in altri modi la Fondazione Pangea).

Leggi il resto →

Nei prossimi giorni sarò in giro e ci si può incontrare, qui o là (e con le dovute precauzioni perché noi siamo personcine attente e scrupolose).

Martedì 13 ottobre, alle 20.30, sarò a CASSOLA (VI)

all’Auditorium Vivaldi di San Giuseppe

per aprire TESSERE L’UMANO, la nuova rassegna culturale del Comune di Cassola e della Parrocchia di San Giuseppe e San Zeno.
Parlerò di Città: nome di luogo o narrazione di esperienze?
L’ingresso è libero ma non faranno entrare più di 200 persone per garantire le norme anti-Covid, quindi venite un po’ prima.

Per chi non riesce a esserci, gli incontri saranno anche trasmessi in diretta streaming sul canale You Tube

Quello con me sarò il primo di sette incontri di approfondimento per interrogarsi sul senso “antropologico” dei luoghi, per capire come nascono e si trasformano gli spazi della convivenza e per creare nei cittadini una nuova consapevolezza del territorio che abitano.

Gli altri sei appuntamenti saranno: il 20 ottobre con Carlo Presotto, attore e drammaturgo, che proseguirà con “Narrare per abitare: rimpiangere il passato o dare forma al futuro?”; il 27 ottobre con l’antropologa Vincenza Pellegrino, che parlerà di giovani, futuro e comunità; il 3 novembre con l’urbanista Francesca Leder che proporrà un focus sull’urbanizzazione e la nuova sensibilità ambientale; il 10 novembre con la teologa Simona Segoloni Ruta che si concentrerà sulla presenza delle chiese nelle città; il 17 novembre si discuterà di polis e politica con lo scrittore e politico Gianfranco Bettin e infine il 24 novembre si chiuderà con il sociologo Salvatore La Mendola e i “non luoghi” delle città.

Tutti alle 20.30, tutti all’Auditorium Vivaldi di San Giuseppe, tutti a ingresso libero ma posti limitati, tutti trasmessi anche in streaming.

Leggi il resto →

Questa estate non ci bastava lo spazio per accogliere tutti gli iscritti alle lezioni online gratuite di scrittura che ho proposto: 800 iscritti rischiavano di far esplodere Zoom.
Così ho creato un gruppo chiuso su Facebook dove tutti loro potevano seguire gli incontri in diretta streaming.Quel gruppo è rimasto attivo e l’ho chiamato GASP – Gruppo Amici degli Scrittori Pigri.
È per chi è incuriosito da quello che succede nei laboratori degli Scrittori Pigri, per chi è interessato a quello che posso proporre io ogni tanto sulla scrittura e per gli Scrittori Pigri.

Ieri sera ho tenuto lì, riservato al GASP, un incontro online con Riccardo Gazzaniga durante il quale abbiamo parlato sia del suo ultimo libro, “Come fiori che rompono l’asfalto” (Rizzoli), sia di scrittura.
È stato un bell’incontro, tenuto vivo anche dalle domande in diretta che loro ponevano e visto dopo da chi non era riuscito a essere presente alla diretta.
Sul GASP racconto anche, di settimana in settimana, quello che facciamo sul GSSP Fare un romanzo e ho già promesso qualche altra lezione gratuita online, oltre al video delle tre interviste online che faranno gli Scrittori Pigri a Chiara Beretta Mazzotta, a Sara Rattaro e a Sarah Savioli.

Può accedere

  • chi aveva compilato il modulo delle lezioni gratuite online di giugno-luglio 2020
  • chi compilerà – se trovo un’altra assistente magica come Alessia che mi aiuterà a crearlo – il modulo per seguire le prossime lezioni gratuite online (prevedo di farle a novembre)
  • chi manda una mail a scrittoripigri@gmail.com chiedendo di essere inserito nell’indirizzario per ricevere info sulle nostre iniziative
  • chi ha frequentato o sta frequentando un GSSP
  • chi ha partecipato alle gare di racconti o di incipit per vincere il GSSP

    Vi aspetto sul GASP, Pigri e amici dei Pigri!

PS
È bene presentarsi con buone intenzioni e cioccolato fondente.

[E non è il GSSP]

PPS
E la copertina fatta dalla nostra Yeeshaval, Super Scrittrice Pigra, non è bellissima?