• «Posso dire una cosa?»
    «Lo stai veramente chiedendo?»
    «Retorica d’allenamento.»

    Chanel non fa scarpette di cristallo

Questo è un progetto a cui tengo molto perché non capita spesso che un ente organizzatore di uno dei più vecchi e amati premi letterari italiani decida, per incoraggiarvi a partecipare, di regalare lezioni di grande qualità su come scrivere una fiaba.

A tutti, online, ovunque voi siate, gratis.
Pensando a ogni singola categoria del Premio.
E senza imporre a nessuno di partecipare, poi, al Premio (ma vi verrà una voglia matta di farlo, spero).

Insomma, il Comune di Sestri Levante (con l’aiuto pratico e logistico di Mediaterraneo Servizi) che da 54 anni indice il Premio “H.C. Andersen – Baia delle Favole” per la fiaba inedita, offre a tutti otto webinar con otto scrittori ed esperti di narrativa per l’infanzia.

Ogni mercoledì, dal 3 febbraio al 24 marzo, un docente d’eccellenza terrà un seminario online per spiegare come scrivere una fiaba e ogni seminario online sarà rivolto a una delle categorie previste dal bando.

Per ogni webinar ci sono 500 posti, lo si può seguire solo in diretta online se si è tra quei 500 e le iscrizioni sono gratuite ma obbligatorie sul sito Eventbrite.

ECCO IL PROGRAMMA

Mercoledì 3 febbraio, alle 21.00
FAVOLE RIFAVOLATE con DAVIDE CALÌ
Webinar per illustratori e autori di graphic novel (iscrizioni aperte dal 28 gennaio a questo link)

Mercoledì 10 febbraio, alle 17.00
QUANDO L’ALBERO FECE IL SUO SOGNO PIÙ BELLO con ELISABETTA CREMASCHI
Webinar per insegnanti delle primarie (iscrizioni aperte dal 4 febbraio a questo link)

Mercoledì 17 febbraio, alle 21.00
TRASFORMARE IL MONDO IN UNA STORIA con NADIA TERRANOVA
Webinar per adulti (iscrizioni aperte dall’11 febbraio a questo link

Mercoledì 24 febbraio, alle 17.00
DALL’HOMO FICTUS AL BAMBINO ERRANTE con ISABELLA CHRISTINA FELLINE (autrice ICWA)
Webinar per insegnanti delle scuole dell’infanzia (iscrizioni aperte dal 18 febbraio a questo link)

Mercoledì 3 marzo, alle 17.00
QUALI FIABE SCORRONO NELLE NOSTRE VENE? con DANIELA PALUMBO (autrice ICWA)
Webinar per ragazzi dai 14 ai 17 anni (iscrizioni aperte dal 25 febbraio a questo link)

Mercoledì 10 marzo, alle 17.00
C’ERA UNA VOLTA, E DOMANI CI SARÀ! con MARIAPAOLA PESCE
Webinar per bambini dai 6 ai 10 anni (iscrizioni aperte dal 4 marzo a questo link)

Mercoledì 17 marzo, alle 21.00
INVENTARSI UNA FIABA: COME TOGLIERSI 10 DUBBI (E FARSENE VENIRE 100) con PINO PACE (autore ICWA)
Webinar per adulti (iscrizioni aperte dall’11 marzo a questo link)

Mercoledì 24 marzo, alle 17.00
IL CUORE DELLA GIRAFFA con MATTEO CORRADINI
Webinar per ragazzi dagli 11 ai 13 anni (iscrizioni aperte dal 18 marzo a questo link)

Inoltre, fino al 23 marzo, ogni martedì alle 17.00 ci sarà l’appuntamento con le
FIABE A MERENDA lette dalla bibliotecaria Gloria Nicolini per bimbe e bimbi dai 3 ai 5 anni
a cura del Sistema Bibliotecario Urbano di Sestri Levante (online anche queste, quindi le bimbe e i bimbi possono vivere ovunque).
Ogni settimana verrà letto un libro diverso.

 

Per saperne di più su SCRIVERE UNA FIABA cliccate qui.
Per saperne di più su FIABE A MERENDA cliccate qui.
Per le iscrizioni cliccate qui per Scrivere una fiaba e cliccate qui per Fiabe a merenda.

Qualcuno sta già chiedendo di poter seguire anche i webinar non rivolti alla sua categoria ma, dai, ce n’è per tutti, se togliete il posto a bambini, ragazzi o insegnanti senza esserlo finite dritti dritti a fare i cattivi della fiaba.

 

La partecipazione ai webinar non impegna a partecipare al 54° Premio “H.C. Andersen – Baia delle Favole”, ma per chi lo desiderasse si concorre inviando una fiaba inedita a tema libero, mai veicolata sul web e che non risulti già premiata in altri concorsi o inviata per partecipazione ad altri concorsi concomitanti.

Sono sei le categorie a cui si può partecipare: PICCINI (dai 3 ai 5 anni, in gruppo), BAMBINI (dai 6 ai 10 anni, individuale o in gruppo), RAGAZZI (dagli 11 ai 17 anni, individuale o in gruppo), ADULTI (dai 18 anni in su, solo individuale), SCRITTORI PROFESSIONISTI (dai 18 anni in su, con almeno tre opere pubblicate non in self-publishing o con editori a pagamento, individuale), ILLUSTRATORI (dai 16 anni in su, individuale o in gruppo).

È possibile partecipare con opere in lingua italiana, inglese, francese, tedesca, spagnola, araba, cinese e russa.

Il termine ultimo per la presentazione delle opere è il 31 marzo 2021.

Qui potete scaricare il bando completo con tutte le informazioni e le indicazioni.

Se non avete mai pensato di scrivere una fiaba, secondo me adesso vi verrà voglia di farlo!

Questa illustrazione la trovate a pag. 130 di C’era una svolta.
È di Umberto Torricelli e la musica è di Marco Caprelli.
La grafica è di pholpo (Nicola Scodellaro e Sara Zampieri).

La scena è della fiaba “Il piccolo Claus e il grande Claus” di H. C. Andersen, una fiaba poco nota e non si capisce perché.

C’era una svolta
Cos’hanno in comune Andersen, i Grimm e Perrault con Disney? Niente.
Con le illustrazioni di Alice Basso, Sara Lando, Marco Lucente, Alessio Roberti Vittory, Nicola Scodellaro, Umberto Torricelli e la partecipazione straordinaria di Piero Fiorio.

Un antico proverbio dice che per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio.

Lo trovo molto vero. Per “bambino” si può intendere anche qualcosa di vivo e prezioso che potrebbe andare in diverse direzioni, ma se attorno, a farlo crescere, a dargli supporto, ad arricchirlo ciascuno con la propria dote, c’è un intero villaggio, la direzione sarà la migliore possibile.

Qualcosa di vivo e prezioso come un libro, per esempio.

Leggi il resto →

Davvero è da metà aprile che non vi aggiorno? Oh poveretta me, e adesso come la recupero?

Sono stati due mesi e mezzo intensi, in effetti, e avrei anche avuto parecchio da raccontarvi ma per intensi intendo dire che ho vissuto in un frullatore perennemente acceso e da un frullatore perennemente acceso capite anche voi che è complicato fermarsi per aggiornare il blog.

Ma andiamo per ordine. Leggi il resto →

Non ricordo se vi ho detto cosa succede a chi non racconta in giro di Magpies…

Oggi è il 161 anniversario di Moby Dick, come ci ricorda anche il doodle di Google.
E quei tipi fighi della Pholpo, quelli che stanno a Berlino a creare roba bellissima e fantasmagorica, gli hanno dedicato venti secondi del loro genio e di quello di Umberto Torricelli, che ha fatto le illustrazioni.

Enjoy!